CONCRETIE

Ghiaia stabilizzata mediante legante cemento che crea un composto per pavimentazioni, noto come “sasso lavato”, ad alto livello di permeabilità ed estremamente resistente alle sollecitazioni meccaniche.

CONTATTACI

Concretie è una pavimentazione in ghiaia stabilizzata tramite un legante cementizio che crea legami forti e duraturi tra gli inerti di cava.
Grazie alla sua versatilità, è capace di garantire diversi vantaggi sia in fase di posa in opera sia in fase di utilizzo (ovvero post chiusura del cantiere quando mezzi e pedoni iniziano a “calpestare” la nuova pavimentazione realizzata).
Si forma così un vero e proprio “carpet”, un compatto tappeto di inerti caratterizzato da un gradevole e naturale impatto estetico ed elevata resistenza alle sollecitazioni meccaniche.

PERCHÉ SCEGLIERLO?

È un materiale estremamente versatile, facile da posare, abitualmente utilizzato da privati cittadini per realizzare un piazzale o un vialetto nel giardino di casa, ma anche dalle aziende e dalla pubblica amministrazione per opere di più grande portata e impatto. Si ottiene una pavimentazione scenografica con la possibilità di creare dei disegni geometrici combinando i 24 colori del cemento con le colorazioni della ghiaia partendo dalle tonalità naturali come il giallo Siena, il bianco Carrara o il nero ebano fino alle 2000 colorazioni della scala RAL.

La tipologia di inerte viene scelto dalla committenza a seconda del colore e dell’effetto che si vuole ottenere, non solo estetico, ma anche funzionale: ad esempio la scelta di una sua colorazione chiara, predisposta naturalmente per riflettere e assorbire la luce solare, consente di contenere le temperature.
Può essere utilizzata sia all’interno che all’esterno grazie alla sua ottima resistenza agli agenti atmosferici andando a creare superfici resistenti nel tempo e capaci di rispettare l’ambiente circostante. È l’ideale per il rivestimento di viali di ingresso in ville o parchi pubblici, cortili storici e giardini, terrazzi e bordi piscina, piazzali, centri commerciali e parcheggi oltre che per tutti quei lavori di manutenzione e ripristino di strade di campagna e forestali in cui viene richiesta un’alta portanza oltre che un aspetto estetico dal gusto romantico e retrò.

COME SI REALIZZA:

Dopo aver creato il mix Concretie con la ghiaia scelta e il cemento fresco con una normale betomiera, lo si stende in modo omogeneo e lo si compatta sul sottofondo precedentemente preparato anche semplicemente attraverso una cazzuola americana. Si può optare per diversi spessori di Concretie, generalmente tra 1 e 3 cm a seconda delle esigenze dello spazio di cui disponete e della funzione che deve svolgere. Si applica quindi un disattivante che viene successivamente lavato in modo da poter rivestire superficialmente il tutto con un protettivo finale.

PREGI E DIFETTI

È una soluzione facile da posare, un mix dall’effetto molto naturale che consente di ottenere un ottimo risultato estetico con un costo molto contenuto. Garantisce ottime prestazioni e resistenza all’usura.
Si ottiene un vero e proprio pavimento architettonico in superficie continua in cui le graniglie naturali creano gradevoli effetti mosaico. L’effetto artistico è senza dubbio una delle caratteristiche del “wash beton concrete”, comunemente noto come tecnica del “sasso lavato”. La trama di questi tappeti in pietra naturale può essere ulteriormente impreziosito con ghiaia di marmo, quarzo colorato, granito e altri tipi di inerti pregiati.

L’elevata permeabilità del mix di ghiaia e leganti meccanici limita il ristagno delle acque piovane o di lavaggio delle superfici, evitando anche la formazione di muffe. La superficie monolitica, antiscivolo, solida e facilmente calpestabile sia “dai piedi” che dai veicoli ,impedisce inoltre il proliferare di erbacce. La possibilità di realizzare pavimentazioni esterne di vari spessori con questo stabilizzato consente di adattarsi perfettamente alla situazione o al luogo in cui ci si trova, evitando la realizzazione di interventi dall’elevato impatto ambientale ed estetico.
Vi sono una serie di accortezze per evitare problematiche successive. In primis, durante la posa è importante delimitare bene i confini dell’ambiente in cui dovrà essere disposto il materiale che andrà steso in maniera omogenea su tutta la superficie.